Eleganza contemporanea e marmo, è Roma Classic di Fap

141

Roma Classic è la nuova e luminosa collezione di #FapCeramiche per rivestimenti in pasta bianca ispirata ai marmi più preziosi della tradizione italiana in grado di regalare lusso e pregio agli ambienti. La collezione nasce dai best seller delle iconiche Roma e Roma Diamond ed è il frutto del know-how tecnologico e dell’animo trendsetter che da sempre contraddistinguono il brand.

Roma Classic conferma Fap Ceramiche un partner si rivela quindi una proposta ideale per l’architettura e per tutto il mondo contract, oltre che per progetti residenziali grazie alla resistenza, praticità di manutenzione, sostenibilità e versatilità del materiale ceramico e grazie anche alla capacità dell’azienda di produrre decorazioni su richiesta custom-made.

Le superfici Roma Classic pensate sia per capolavori d’architettura, sia per pezzi di design, contraddistinguono questa collezione per estetica, ricerca stilistica e raffinatezza. Lo si può apprezzare a partire da una vasta gamma cromatica in cui il marmo e le sue venature sprigionano tutta la loro bellezza: Beige Duna, Calacatta, Nero Reale, Statuario, Carrara e l’inedito Grigio Superiore.

Frames e Damasco, sono i fiori all’occhiello della collezione, decori che contemplano disegni sofisticati ed espressivi, accompagnati da mosaici disponibili in tutti i colori, e i pezzi speciali come spigoli e angoli esterni per rifinire perfettamente gli ambienti.

Come abbinare i pavimenti a Roma Classic? Scegliendo la naturale declinazione in Roma Diamond, collezione che dà lustro all’intramontabile fascino del marmo lucido che veste lo spazio di luce grazie alle raffinate cromie e alla brillantezza delle superfici.

Le essenze proposte: quattro finiture bianche – Carrara, Statuario, Calacatta e Frammenti white – due tonalità intense di nero, Nero Reale e Frammenti Black, un marmo cristallino – Beige Duna – dal colore caldo e dalle venature delicate, si arricchiscono quest’anno del nuovo Grigio Superiore in tutti i formati disponibili.