Il Gruppo Lube festeggia a Treia i suoi primi 50 anni

Due giornate ricche di eventi ed iniziative

617

Il Gruppo Lube festeggia a Treia i suoi primi 50 anni

Il #GruppoLube si appresta a spegnere 50 candeline e festeggia con grandi eventi, iniziando da sabato 22 e domenica 23 luglio tra Treia e Civitanova Marche. All’evento parteciperanno numerosi ospiti del mondo dello spettacolo, dell’impresa e dell’economia.

Dal 1967 la cura per il cliente e la costante attenzione verso il settore cucina nei mercati italiani ed esteri, ha permesso all’azienda di crescere e affermare la propria leadership del settore.
Qualità, affidabilità e servizi alla clientela sono i 3 punti di forza, grazie ai quali il Gruppo Lube ha potuto costruire e mantenere nel tempo la propria realtà industriale, non solo con le cucine ma anche con la Lube Volley, che ha vinto per la quarta volta lo scudetto.

Due giornate ricche di eventi ed iniziative: sabato 22 luglio ci sarà la presentazione del rinnovato showroom aziendale a Treia con Christian De Sica che sarà presente al brindisi inaugurale, quindi l’evento si trasferirà al Palas di Civitanova dove Gabriel Garko inizierà i festeggiamenti alle 20.30 con la partecipazione accanto alla proprietà di numerosi ospiti che hanno segnato negli anni la storia di Lube. A seguire la festa si sposterà in Piazza della Repubblica per uno spettacolo condotto da Marco Moscatelli.

Tanti gli ospiti della serata, l’intrattenimento inizierà con un dj set e con Marta Porrà a cui seguirà l’esibizione del comico Giuliani e infine il concerto di Paolo Belli e la sua Big Band che direttamente da “Ballando con le stelle” cercherà di coinvolgere il pubblico fino a tarda sera.

Il giorno dopo domenica 23 luglio, a partire dalle 10.00 presso il Palas di Civitanova si svolgerà il tradizionale Osservatorio Lube 2017 riservato ai clienti nazionali ed internazionali ed alle autorità del mondo economico, istituzionale e politico, tema di questa edizione “L’ Evoluzione del sistema distributivo”. Tante le novità previste a partire dall’intervento di grandi economisti come il professor Romano Prodi.

Il Gruppo Lube si appresta a spegnere 50 candeline, ma lo fa ricordando con fierezza il passato senza dimenticare il profondo legame con il territorio e con la sua famiglia, composta da oltre 618 dipendenti, le loro famiglie e tutti i clienti. Per Lube essere i numeri uno è un traguardo importate, raggiunto grazie all’impegno, all’entusiasmo e alla passione di chi ogni giorno lavora per lo sviluppo di un sogno comune.