Scavolini Bathrooms protagonista a Cersaie 2016

Al Cersaie c'era anche lui lo Chef e Testimonial Carlo Cracco - Guarda il video

125

Scavolini Bathrooms protagonista a Cersaie 2016

#Scavolini per la prima volta protagonista all’edizione 2016 di #Cersaie con uno stand di 300 mq (Hall 29 – Stand C1-D4) fino al 30 settembre presso il quartiere fieristico di Bologna.

Scavolini Bathrooms vede il bagno protagonista. Una linea lanciata nel 2012 e che testimonia la grande forza della marca e il suo costante impegno nel sostenere e promuovere il made in Italy. Un investimento estremamente importante che ha visto anche l’apertura di un nuovo stabilimento dedicato di 13.000 mq.

Un programma di ambienti completi, estremamente articolato nella sua varietà compositiva, improntato ai più attuali dettami del lifestyle e del wellness. 10 collezioni complete, tra le quali le ultime nate Diesel Open Workshop e KI, per un totale di oltre 25 lavabi dai disegni esclusivi, integrati nei piani dei mobili e disponibili in Cristalplant, mineralmarmo, vetro, pietra o ceramica, sanitari sospesi e a terra, rubinetterie, piatti e box doccia, vasche ma anche specchiere, accessori, insieme ad una linea di 30 sistemi di illuminazione.

165 finiture possibili, per un totale di oltre 1.500 articoli.

Afferma così il Cav. Valter Scavolini, Presidente del Gruppo: “L’estensione all’arredo bagno ha rappresentato un’ambiziosa sfida progettuale e commerciale a vocazione internazionale: un passaggio epocale per il nostro Gruppo che ha visto l’ingresso in un nuovo mercato. Il bagno è uno degli ambienti della casa che negli ultimi anni si è maggiormente caricato di valori simbolici positivi: da locale di servizio è diventato uno degli attori principali dell’ambiente domestico. Questo, insieme alla frequente coincidenza distributiva a livello internazionale tra bagno e cucina e all’esigenza di proporre progetti completi per la nostra Divisione Contract, ci ha suggerito un’estensione coerente con la nostra specializzazione aziendale: cucina e bagno vedono, infatti, una riflessione comune su stili e tendenze. Molto simile è anche l’approccio nella scelta e in termini di bisogni funzionali e di servizio”.

Proprio oggi nello stand Scavolini al Cersaie c’era anche lui lo Chef e Testimonial Carlo Cracco.